Freddo, Mal di Schiena e Cattivo Umore ...

 

Pensando a cosa mi viene richiesto maggiormente in questo periodo mi sono venute in mente 3 cose, più una quarta, e voglio condividirle in questo breve articolo:

In ordine:

1. Come risolvere l'ernia discale, lombare e cervicale

2. Come diminuire e gestire lo stress giornaliero e la pressione continua

3. Come difendersi dal freddo e dai conseguenti blocchi articolari che ne conseguono

La quarta è una domanda a prenotazione, nel senso che si prenotano già i programmi di Allenamento per gennaio, per compensare i bagordi natalizi, perdere i chili in eccesso e il tutto sarà svolto all'aperto, per riprendere il contatto con la natura, per avere un corpo e una mente super efficienti.

Ma andiamo in ordine, parliamo del freddo, e in particolare dell'effetto che il nostro clima freddo umido ha sul nostro fisico, sulle nostre articolazioni e non ultimo, sul nostro umore.

Il freddo è ormai accettato anche a livello scientifico come fattore climatico che influenza in maniera importante e spesso negativa la salute delle nostre articolazioni ed in particolare la dolenzia della nostra colonna vertebrale, cervicale in primis.

Senza entrare troppo nel particolare fisiologico, e sottolineando che il freddo ha i suoi pregi, effettivamente spesso ci contringe in posture poco funzionali, stimola magari eccessivamente la contrazione dei nostri muscoli per difesa e per la necessaria produzione di calore, avendo però anche un effetto diciamo così "contratturante", nel senso che alla fine una risposta naturale e protettiva, utile, può in qualche modo diventare fastidiosa e dolorosa se è eccessiva e troppo duratura nel tempo.

Il freddo può essere utile, e lo è a livello biologico a tutti gli effetti. Nello stesso tempo se lo abbiniamo a posture già esistenti poco corrette, ad una scarsa forma fisica, ad uno stress eccessivo (che già sollecita i muscoli in eccessiva contrazione) ecco il gioco è fatto: diventiamo rigidi e doloranti come non mai!

La Cervicale non si muove più, dolori continui, e magari anche qualche irradiazione nel braccio (brachialgia).

Stesso fenomeno può verificarsi a livello lombare, non muoviamo più il bacino e la zona lombare, schiena rigida come un palo, muscoli duri come sassi (ed è un tono muscolare NON funzionale), e magari un pò di sciatalgia (sciatica, irradiazione nella coscia/gamba) si fa sentire..

E poi anche mentalmente.. il buio maggiore, la nebbia non favoriscono di certo il nostro umore e la nostra voglia di fare. A parte qualche eccezione.

Riassumendo:

Meno attività e meno stimoli mentali => più pigrizia e meno forma fisica => fisico più debole e più esposto a dolori e malattie stagionali

 

Andiamo a vedere come combattere rigidità e contratture stagionali.

La soluzione proposta effettivamente è semplice, quasi banale, ma è tutto qui.  Questo funziona.

Talvolta ci facciamo incantare dagli "specchietti per le allodole", da fantomatici macchinari "magici", da rimedi veloci, da pastiglie miracolose.. ma NON è così.

I rimedi esistono, funzionano, e spesso sono semplici e intuitivi.

 

Ecco la soluzione:

  • Imparare e mantenere posture e movimenti corretti: questo ci permette di utilizzare il nostro corpo e la nostra colonna vertebrale al meglio, evitando i sovraccarichi e anzi stimolarla in modo fisiologico, favorendo così il funzionamento corretto.(GUARDA I NOSTRI NOSTRI CORSI LIVE) => Partecipa alla serata informativa sulle Posture Corrette il 30.11.2017 (ingresso gratuito previa prenotazione al 392 0319630)
  • Muoversi durante il giorno ed evitare la fissità corporea, NON stare troppo seduti, soprattutto in ufficio o in casa (siamo progettati per il movimento, il Movimento è VITA, muoverci mantiene il corpo e la mente ben funzionanti, e il giusto e corretto Movimento favorisce la guarigione anche dopo gli infortuni)
  • Abbinare i due punti precedenti, facendo delle pause brevi (anche 2 - 5 minuti ogni 30 - 60' sono sufficienti, i movimenti proposti nel mini corso sopra suggerito e gli esercizi suggeriti nella sezione articoli del nostro sito fanno proprio a questo caso ------>http://www.lascuoladellaschienaonline.it/articulis.html )
  • Continuare a mantenersi in forma, muoversi, fare ginnastica, andare in palestra, - M U O V E R S I - mantenere il corpo e la mente attiva! Con un attività che sia funzionale, e piacevole! Se ci annoiamo smettiamo e perdiamo i benefici. Il Movimento, la Ginnastica, l'Esercizio Fisico, l'Allenamento ci devono far star bene, ci devono lasciare con più energia, più vitalità! Devono essere svolti con piacere.

 

Aspetto commenti e spunti interessanti da approfondire!

 

Dedicato alla libertà di muoverci in autonomia per tutta la vita!

Dr Alessandro Colombo

www.lascuoladellaschienaonline.it